La gestione efficace del conflitto

da Super User
in Blog
Visite: 51

Simpatica e breve esercitazione che spiega bene come risolvere in maniera efficace un conflitto secondo le buone prassi della psicologia sociale.

Due bambini vogliono l’unica arancia rimasta. Tu cosa faresti? Alcune possibili risposte:1) Dare l’arancia a uno dei due 2) Dividere l’arancia a metà 3) Non dare l’arancia a nessuno 4) Invitare i bambini a contare gli spicchi e dividerli 5) Un bambino rinuncia, lasciando l’arancia all’altro.

Queste risposte si traducono nelle seguenti modalità di gestione del conflitto:1) Lotta: stile competitivo per affermarsi sull’altro e vincere, però la relazione viene compromessa.2) Compromesso: ricerca di un accordo, confronto passivo;3) Evitamento passivo del conflitto: nessuno vince, nessuno perde;4) Compiacenza per preservare il rapporto senza considerare le motivazioni individuali;5) Abbandono per evitare il problema; in realtà i conflitti fanno parte delle relazioni umane è impossibile eliminarli bisogna imparare a gestirli bene.

***MA, se avessimo chiesto ai bambini cosa volevano, avremmo scoperto che uno voleva una spremuta e l’altro la buccia da mettere nell’acqua.Dunque, quando abbiamo a che fare con una situazione di conflitto è fondamentale ascoltare i bisogni delle parti in causa. Il confronto è la strategia più efficace per trovare la giusta soluzione e affermare i rispettivi punti di vista, oltre che per tutelare la relazione senza litigare.

*immagine realizzata in collaborazione con ISS Vigano' di Merate

Leave your comments

Comments

  • No comments found